poesia

Luna Deserta

Reggere l’ indicibile,

censire le lacrime,

chiudere gli occhi,

abbandonarsi nel blu indefinito,

dimenticare il futuro,

sprofondare in Morfeo.

Annunci

2 pensieri riguardo “Luna Deserta”

  1. “Coi capelli lunghi,/deserta./Così sfinita/dall’essere viva”. Uno spunto evocato dai tuoi versi. E poi il simbolismo della luna, appunto: deserta. Che non brilla di luce propria e che attraversa fasi diverse, cambiando forma. Non è un caso – credo – che la tua riflessione, il tuo interrogarti solleciti l’andare con la memoria al pastore errante dell’Asia. Il suo interrogarsi è un po’ il tuo: “Che vuol dire questa solitudine immensa? ed io, che sono?”. Domande cui è difficile dare risposta, se non addirittura impossibile. Ed è dolce assopirsi tra le braccia di Morfeo, tanto per prendersi una pausa dalla fatica di vivere. E’ stato bello leggerti.

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...